Archivio per Italo Bocchino

(14) Cazzata o Stronzata?

Posted in Zì Baldone with tags , , , , , , , , , , , on 30 aprile 2010 by Sendivogius

Classifica APRILE 2010”

Per gli appassionati dello spaghetti-pulp-trash, continuano le gesta dei nostri Incredibili di governo (e non solo) prolifici più del solito, in pieno stato di grazia ed ispirati come non mai….  Su tutti, über alles, si eleva ormai nella sua statura semi-divina verso le più alte sfere celesti, il Dio-Re Silvio omaggiato da profusioni di fedeltà e atti di sottomissione al sovrano assoluto.
C’è poi lo Scajola che, come fulgido esempio di lotta anti-evasione, pare che vada acquistando appartamenti in nero per la figliola, con i soldi delle mazzette generosamente erogate dalla cricca Anemone-Balducci.
Soprattutto, in odore di santità, ritorna in tutto il suo turgido vigore l’Unto del Signore, dispensando manganellate ed olio di ricino, naturalmente con “Amore”, ai blasfemi che hanno portato l’eresia nella sua Chiesa delle Libertà littorie, osando contestare l’autocrazia del Kim-Il-Sung di Arcore.
Esperti in materia, dalle parti del PdL è scattata l’intimidazione mafiosa, con ritorsioni trasversali contro le suocere e le mogli dei pentiti del clan… Il Fini nazionale con Bocchino incluso ci hanno messo ben tre lustri per capire chi sia davvero il signor B. e comprendere quanto sia insaziabile la sua sete di potere, aggravata da una psiche distorta. Ai due erano necessari i gavettoni al piscio di un Feltri, per capire ciò che per ogni sincero democratico di buonsenso è evidente da almeno 20 anni. Ad un reazionario convinto, nazista della prima ora, come il generale Eric von Ludendorff, era bastato molto meno per capire l’intrinseca pericolosità di un Adolf Hitler e prenderne prontamente le distanze. Già nel 1933, rimbrottando il vecchio presidente della Repubblica, che aveva dato il mandato di governo all’esaltato di turno, Ludendorff profetizzava in merito: 

Avete consegnato la nostra sacra madre terra Germania ad uno dei più grandi demagoghi di tutti i tempi. Profetizzo solennemente che quest’uomo dannato scaglierà il nostro Reich negli abissi e porterà un’inconcepibile miseria nella nostra nazione. Le generazioni future vi malediranno nella tomba per la vostra azione.”

A Fini invece non sono stati sufficienti 10 anni di leggi-vergogna, abusi di potere, scandali, e porcate abbondantemente associate, tutte condivise e sottoscritte senza che mai affiorasse il minimo imbarazzo in questo povero delfino spiaggiato.

  Hit Parade del mese:

01. NON SPARATE SULLA SUOCERA

[28 Aprile] «La critica politica, anche più severa, non può trascendere in aggressioni ai familiari e su vicende che nulla hanno a che fare con la politica. Tali metodi, che assai spesso ho dovuto subire personalmente, non vorrei mai vederli applicati, specie su giornali schierati con la nostra parte politica»
 (Silvio Berlusconi, il Solidale)

 

02. IL BUON AUSPICIO

[28 Aprile] «Chiunque lo conosca anche minimamente sa perfettamente che giammai Silvio Berlusconi utilizzerebbe metodi consimili che assai spesso ha dovuto soffrire ingiustamente su se stesso e che sempre ha stigmatizzato. E’ davvero auspicabile che questa campagna mediatica condotta con accenti decisamente eccessivi da “Il Giornale” nei confronti del presidente Fini, cessi definitivamente»
  (Niccolò Ghedini, il Garante)

 

03. STESSA FACCIA, STESSA RAZZA

[22 Aprile] «Nel PdL non ci sono uomini liberi da una parte e servi dall’altra. Non esiste questa distinzione»
  (Sandro Bondi, il Maggiordomo)

 

04. REGALI IN NERO

[29 Aprile] «Non mi lascio intimidire. Nella vita possono capitare cose incomprensibili. E questa è addirittura sconvolgente. Colpisce con una violenza senza precedenti il mio privato e la mia famiglia. Registro un attacco infondato e senza spiegazione, per una vicenda nella quale non sono indagato, a danno di chi lavora tutti i giorni per difendere, nel suo ruolo, le ragioni e gli interessi del nostro Paese»
  (Claudio Scajola, Riciclatore di Governo)

 

05. LA BEATIFICAZIONE

[25 Aprile] «Non sono stato protagonista di burrasche: io non ho mai litigato, anche perchè per litigare bisogna essere in due e l’ho detto anche a chi ha cercato di farlo (…) Sono sempre stato sereno, non ho ho mai dato risposte piccate in tanti mesi e continuo ad essere sereno, convinto di quello che sto facendo. Quando vado a letto alla sera, mi guardo allo specchio e dico: se stasera l’Angelo della morte arriva mi prende con la coscienza pulita»
  (Silvio Berlusconi, l’Immacolato)

 

06. PRETI PEDOFILI (I): Sopire.. Troncare..

[2 Aprile] «Non parlo degli abusi sui bambini perché se ne parla già molto sui media»
  (Raniero Cantalamessa, il Reticente)

 

07. PRETI PEDOFILI (II): Libertà di stupro

[2 Aprile] «I fratelli ebrei sanno per esperienza cosa significa essere vittime della violenza collettiva e anche per questo sono pronti a riconoscerne i sintomi ricorrenti. Ho ricevuto in questi giorni la lettera di un amico ebreo e, con il suo permesso, ne condivido qui una parte. Dice: ‘Sto seguendo con disgusto l’attacco violento e concentrico contro la Chiesa, il Papa e tutti i fedeli da parte del mondo intero. L’uso dello stereotipo, il passaggio dalla responsabilità e colpa personale a quella collettiva mi ricordano gli aspetti più vergognosi dell’antisemitismo. Desidero pertanto esprimere a lei personalmente, al Papa e a tutta la Chiesa la mia solidarietà di ebreo del dialogo e di tutti coloro che nel mondo ebraico (e sono molti) condividono questi sentimenti di fratellanza’»
  (Ranieri Cantalamessa, il Perseguitato)

 

08. SENZA RITEGNO

[19 Aprile] «Il nostro obiettivo è fare il processo e essere assolti, per questo avevamo offerto un calendario concordato. Il processo, comunque, non ricomincerà da capo, nulla del passato verrà perso e la prescrizione è sospesa
  (Niccolò Ghedini, lo Spudorato)

 

09. MILANO DA DIMENTICARE…
Expo 2015: finanziamenti iniziali per 4 miliardi di euro [Approvato]
Un milione di euro per 90.000 alberi [Respinto]

[21 Aprile] «Il progetto è davvero troppo oneroso, la situazione economica attuale non lo permette e non vogliamo esporci a facili critiche».
  (Letizia Moratti, Scempio urbanistico)

 

10. PESCE D’APRILE

[1 Aprile] «Alle regionali abbiamo conseguito un risultato sorprendente e molto positivo»
  (Francesco Rutelli, Il Vincitore)

Homepage