Archivio per Gaffe

Sobrietà

Posted in Masters of Universe with tags , , , , , , , , , , , , , , on 26 dicembre 2013 by Sendivogius

Laura Tangherlini

Natale è anche il tempo delle frivolezze. E quindi permetteteci di dedicare qualche riga alla sospensione della giornalista Laura Tangherlini, rimossa dalla conduzione del notiziario di RaiNews24, e attualmente in attesa di provvedimenti disciplinari, per una innocua gaffe fuori onda, consumata in diretta a microfoni ancora accesi…
Nell’austero mondo dell’informazione RAI, la forma è ancora sostanza e non sono ammesse deroghe di alcun tipo. Avesse bestemmiato in diretta, chiudendo il servizio con una scarica di “vaffanculo!”, probabilmente l’avrebbero proposta per un seggio da senatore.
Di clamoroso, nell’estemporanea performance della Tangherlini c’è solo la devastante cadenza marchigiana declinata in romanesco, che proprio non ti saresti aspettato e per questo risulta ancora più divertente. Una persona intelligente si sarebbe fatta una risata; avrebbe archiviato in fretta la gaffe con un buffetto e la cosa sarebbe finita lì. Evidentemente, Monica Maggioni - Dentro la guerranon è il caso della neo-direttrice Monica Maggioni, che pensa a punizioni più pregnanti per così indicibile mancanza. E c’è da chiedersi, con somma malizia, se la decisione della seriosa direttrice non sia piuttosto dettata da quegli odiosi meccanismi di invidie e gelosie femminili contro una collega che, ancorché brava, ha il gravissimo difetto di essere pure giovane e bella.
L’abnormità del provvedimento adottato contro Laura Tangherlini, nell’evidente sproporzione tra “colpa” e castigo (perché di questo si tratta), non denota severità ma ottusità. E nella sua perseveranza risulta ancor più odioso. Questa è vessazione da caserma; è caporalismo da CAR. E chiunque abbia svolto il servizio militare di leva sa bene di cosa parliamo…
Tuttavia, tra giornalisti dalla schiena dritta e professionalità inappuntabili, il comportamento della Tangherlini merita sanzioni esemplari, giacché l’inavveduta giornalista (a torto o ragione) non ha assolutamente il diritto di esprimere alcun moto di insofferenza e di “rompersi” ciò di cui, per ovvi motivi, è anatomicamente sprovvista. Ne va dell’onorabilità della testata giornalistica e della professionalità della redazione! Lo sa bene l’austera Maggioni che, nell’ambito di carriere politicamente indirizzate, è avanzata in quota AN, insieme alla benedizione di quell’Augusto Minzolini, uomo dall’indefessa indipendenza e gli asettici editoriali da Cinegiornale Luce, coi quali il Direttorissimo era solito umiliare la decenza e l’intelligenza dei suoi sventurati telespettatori, senza che la sensibilità etica e professionale della Maggioni avesse mai a risentirne.
Non per questo vogliamo dimenticare le calde raccomandazioni di due inveterati campioni della sobrietà e del bon ton elevato a religione istituzionale… Parliamo della raffinata accoppiata Gasparri e La Russa, i due noti maestri di cerimonie, diplomati alla Crusca, che sembra siano stati tra i principali sostenitori della promozione di madame Maggioni, la quale i blasoni in fondo se li è conquistati sul campo.

Scout Sniper Marine unit's SS flag in Afghanistan - Tayler Jerome photo

In qualità di reporter, la Direttrice costituisce infatti lo straordinario (e per fortuna unico!) caso italiano di giornalista embedded, complementare alle truppe d’occupazione statunitensi, che del conflitto iracheno è statala incontenibile narratrice delle guerre di retrovia dei poveri marines; specchio illibato di una informazione libera e indipendente, che soprattutto non ammette gaffe. Specialmente quando a farle sono i ‘sottoposti’.

Homepage

La Barzelletta Animata

Posted in Stupor Mundi with tags , , , , , , , on 5 novembre 2010 by Sendivogius

Anni per costruirsi una reputazione; poche ore per disintegrarla sotto una valanga di risate.
Avete mai visto “La Cena dei Cretini”?!? Ogni settimana, un gruppetto di ricchi e famosi organizza una cena particolare con un ospite d’onore a cui assegnare la palma del più cretino, nella ricerca dell’idiota totale… Ecco! La stessa cosa avviene nel caso di Silvio Berlusconi durante i vertici internazionali. Recordman assoluto nella produzione seriale di gaffes, il vecchio  sessuomane è un fenomeno senza competizione, promosso a patrimonio mondiale dell’ilarità per meriti sul campo. Il Papi della Nazione ha per le ‘figure di merda’ un vero talento naturale: nessuna, neanche la figuraccia più estrema, è mai troppo lontana dalle sue possibilità. Di certo, il Pornonano ha il suo pubblico di ammiratori irriducibili, così come la coprofilia ha i suoi molti estimatori… Alcuni suoi imitatori, cercando di eguagliarne le battute più paradossali, asseriscono persino che L’Unto abbia restituito dignità all’Italia e prestigio all’estero:

E infatti mai la stampa straniera si era tanto interessata al nostro Malpaese…

 [Cliccare sulla foto per ingrandire l’immagine]

         

Dalle alcove del suo partito dell’amore (a pagamento), questa sottospecie di barzelletta ambulante è convinta che le critiche alla sua sacra maestà siano mosse dall’invidia… Ora, con tutta la buona volontà, riesce difficile da capire cosa una persona normale, e mentalmente sana, abbia mai da invidiare al libidinoso furetto catramato perennemente in calore..!

           

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dall’Italia con turgore, Silvio conquista anche l’Oriente!
Adesso ci prendono per il culo perfino in Cina… a Taiwan gli dedicano le animazioni in 3D, alla stregua di un personaggio da cartone animato.

 

Senza mai dimenticare le sue performance oltre confine:

 

Ce lo invidiano tutti! Dall’Amazzonia…

….Fino alle sponde del Tamigi!

Eh sì! Silvio è uno che tiene eretti i valori nazionali…

Homepage

(4) Cazzata o Stronzata?

Posted in Zì Baldone with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 28 giugno 2009 by Sendivogius

Titolo

 

00 - elle_kappa Si conclude il mese di Giugno. La crescita economica è ferma. La produzione ristagna. I fatturati crollano. Gli occupati diminuiscono. In compenso, crescono le chiacchiere (e con esse le castronerie) degli ineffabili inquilini di ‘Casa Montecitorio’. E se la realtà non piace, molto meglio crearne una virtuale a proprio consumo e piacimento, ad impatto soft… Volere e fortissimamente credere in una second life, funzionale alle pretese del sultano, in onda tutte le sere sui TG(Luce) degli imbonitori di regime, per il pubblico intrattenimento e per il nostro perverso divertimento di sudditi. La Crisi è un’invenzione dei komunisti e della stampa che li fiancheggia! Al massimo, si tratta di un raffreddore passeggero e, come già annunciato dalla capa confindustriale Emma Marcegaglia, a Luglio tutti potrete vedere (e godere) dei benefici dell’italica ripresa (stronzata di Aprile). Presupponiamo che ciò avverrà soprattutto grazie alle lungimiranti politiche di Super-Tremonti, attualmente tesoriere del Re e già commercialista di Silvio. Del resto, papi se la (s)passa alla grande: vizietti e donnine gliele paghiamo noi (le più brave possono anche aspirare ad un ministero); la consegna del mignottume a domicilio pure, con tanto di aerei di Stato e scorta dei Carabinieri.
È naturale che l’Imperatore e la sua corte stiano benissimo. Forse sono gli italiani a godersela un po’ meno…

Hit Parade del mese :

 1 - S.Berlusconi

 1.    PACCHETTO ANTI-CRISI

[26 Giu.]  «Alle parti sociali che ho incontrato questa mattina ho detto che questa crisi economica ha come primo fattore quello psicologico. Ho detto tante volte, e l’ho ribadito anche a loro, che il fattore ottimismo è fondamentale per uscire dalla crisi: la gente deve tornare agli stili di vita precedente e deve rialzare i consumi. Anche perché la gente non ha motivi per diminuire i consumi. Bisogna far sì che prima di tutto il governo, e in secondo luogo tutte le organizzazioni internazionali contribuiscano a rilanciare la fiducia.
(…) Un giorno sì e uno no escono e dicono che il deficit è al 5%, meno consumi del 5%, crisi di qui, crisi di là, la crisi ci sarà per fino al 2010, la crisi si chiuderà nel 2011… Un disastro: dovremmo veramente chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano, magari perchè di cose che i loro uffici studi gli dicono possono verificarsi, ma che così facendo distruggono la fiducia dei cittadini dell’Europa e del mondo.
(…) Bisogna chiudere la bocca a quegli organismi, anche internazionali, che continuano a diffondere dati in calo (…) insieme agli organi di stampa che prendono tutte queste posizioni insieme alle opposizioni, che danno degli incentivi alla paura che sono fuori dalla realtà.
(…) Agli imprenditori ho detto: minacciate di non dare la pubblicità a quei media che sono anch’essi fattori di crisi, perché la crisi a questo punto è eminentemente psicologica»

  (Silvio Berlusconi, the One Man show)

2 - farfalla 2.    FARFALLINA NON VOLARE VIA

[03 Giu.]  «Quando vado in Sardegna, porto io i cuochi da Roma (…) C’è poi uno spettacolo per cui ci vogliono gli artisti che non vengono gratis.
(…) Ci sono i regali che si danno e non può un leader che è anche di suo un tycoon regalare un foulard – e quindi regala –  cose che girano intorno ai 10.000 euro»

(Silvio Berlusconi, Autarchico di goveno)

3 - nicolo-ghedini 3.    FACCE COME IL CULO

[12 Giu.]  «Non è casuale che l’avvocato che difende Zappadu sia un europarlamentare dell’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro. C’è una doppia veste, avvocato e parlamentare, che non si dovrebbe confondere»
 (Niccolò Ghedini, Avvocato e Parlamentare)

4 - WATER 4.    Elezioni (I): RISVEGLI

[04 Giu.]  «Votiamo PD, la principale speranza del nostro Paese (…) Non so quanto tempo ci vorrà, ogni giorno che passa così è un giorno perduto, ma il paese girerà pagina. E quando lo farà dovrà trovare il riformismo. Per questo il voto al Partito Democratico è essenziale. Nessuna demagogia porterà il paese fuori da questo tunnel. Solo il riformismo lo salverà»
 (Walter Veltroni, l’Uomo Invisibile )

5 - giuseppe fioroni 5.    Elezioni (II): BELLI FRESCHI! 

[12 Giu.]  «Se la bravura dipendesse dalla freschezza sceglieremmo candidati surgelati»
  (Giuseppe Fioroni, prodotto scaduto)

6 - S.Berlusconi 6.    Elezioni (III): LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI

[05 Giu.]  «Dalle urne usciranno risultati strabilianti: il PDL andrà oltre il 40%» 
(Silvio Berlusconi, il solito cazzaro)

7 - S.Marchionne 7.    POTERE OPERAIO

[26 Giu.]  «Non mi parli di politica. Io faccio il metalmeccanico»
 (Sergio Marchionne, il Cipputi col pullover)

8 - Roberto Calderoli 8.    IL BELLO DELLA POLITICA

[04 Giu.]  «Noemi? Ha due difetti: è bruttina e napoletana. Silvio basta con Napoli, torna ad Arcore»
  (Roberto Calderoli, bellezza padana)

9 - cucu' 9.    COPYRIGHT

[04 Giu.]  «Il cucù non è un’invenzione mia: me l’ha fatto una volta Putin a S.Pietroburgo e io l’ho rifatto alla Merkel»
  (Silvio Berlusconi, No Comment)

10 - corna10.    IMPECCABILE

[05 Giu.]  «Nessuno può insegnare a me come mi devo comportare. Non ho mai fatto gaffes!»
  (Silvio Berlusconi, lo spergiuro recidivo)