Archivio per Degrado sociale

(149) Cazzata o Stronzata?

Posted in Zì Baldone with tags , , , , , on 31 luglio 2021 by Sendivogius

Classifica LUGLIO 2021″

E se per un periodo di tempo limitato levassimo loro i vari twitter… instagram… facebook… e tutto il cucuzzaro a-social, disarmando e mettendo provvisoriamente a riposo le agguerrite legioni di imbecilli che ne hanno fatto il loro pascolo di riferimento, nei recinti cafonal dei pensierini minimi eletti a fanatismo di fede per il trionfo di ispirati coglioni?
E se spegnessimo anche solo per un istante il megafono del NULLA che avanza? Ovvero elevarsi giusto un’unghia al di sopra di quell’abbecedario minimalista, messo improvvidamente a disposizione delle orde degli analfabeti di ritorno in piena spremuta di reni, per dare colore e sostanza alle loro distorsioni cognitive, maturate negli universi fantastici dell’anomia di massa, nell’impudenza di un’ignoranza ciarliera ed incontinente, nella fumosa vacuità della loro inconsistenza?
E se coprissimo con un velo pietoso lo specchio deforme delle vanità, oscurando il narcisismo maligno che si riflette in esso, attraverso la tossica promanazione di sé?
E magari per un attimo depurare l’etere dall’incessante cicaleggio di battutine, sproloqui, polemiche a distanza, corbellerie assortite, “storie” a scadenza, insieme ai paranoici del complotto ad oltranza ed i profili finti di psicotici ad interazione multipla, che si perdono nell’indistinta cacofonia dove tutto si frulla, macera e ribolle, in un condensato di umori e liquami in attesa di un demiurgo che conferisca loro foma e sostanza, plasmandone gli scrosci diarroici in qualcosa di persino peggio…

Hit Parade del mese:

01. GOVERNO MILITARE

[29 Lug..] «Metti anche che, in un intento suicida, gli stessi responsabili delle dimissioni insistano per mandare a casa il banchiere…. al Presidente della Repubblica non resterebbe che mettere su un governo elettorale, forse persino militare, com’è accaduto con il generale Figliuolo per le vaccinanzioni. A mali estremi, estremi rimedi.»
 (Marcello Sorgi, il Cassandro)

02. ISTERIA SOVRANA (I)

[07 Lug.] «Il sesso biologico non avrà più importanza dal punto di vista sociale perché conterà soprattutto il sesso culturale, cioè quello percepito, come d’altra parte si potrà scegliere l’orientamento sessuale verso cose, animali, e/o persone di ogni genere e, perché no, anche di ogni età, fino al punto che la poligamia come l’incesto non saranno più un tabù, ma libertà legittime.»
 (Maria Rita Castellani, l’umbra garante leghista dell’infanzia)

03. ISTERIA SOVRANA (II)

[13 Lug.] «Verrà un momento in cui la battaglia decisiva tra il regno di Cristo e Satana sarà sul matrimonio e sulla famiglia. E coloro che lavoreranno per il bene della famiglia sperimenteranno la persecuzione e la tribolazione. Ma non bisogna avere paura, perché la Madonna gli ha già schiacciato la testa.»
 (Simone Pillon, il Sanfedista)

04. ISTERIA SOVRANA (III)

[16 Lug.] «Con il ddl Zan stupri, aborti e crani spaccati»
 (Andrea Del Mastro, fascista d’Italia)

05. RITORNO DI SAGRA

[21 Lug.] «Cozze, vongole, piadina e, di rosso, solo i rapanelli😉”; “Anguria🍉 o fragole🍓? Che scegliereste voi??? 🤔 Sempre e comunque Made in 🇮🇹”; “Meglio due uova oggi che due galline doman i😊. Buona giornata Amici!”; “Pizza con pomodoro, aglio, origano, acciughe, capperi. Saluti alla dieta, mi lancioooooooo! 🍕🇮🇹»
 (Matteo Salvini, la Centrifuga)

06. NO PURE AL METADONE!

[19 Lug.] «Il reddito di cittadinanza è una misura cretina e fatta male: è come il metadone per i tossicodipendenti, va abolito»
 (Giorgio Meloni, l’Esperta)

07. DISCOTECHE A SPACCIO CONTROLLATO

[27 Lug.] «Le discoteche chiuse? Perché negare ai giovani un divertimento sano, sicuro, controllato? Così si premiano i rave illegali, i party abusivi, la diffusione di droghe, psicofarmaci e ogni genere di sostanze, che invece all’interno delle discoteche sono sotto controllo.»
 (Matteo Salvini, il Controllore)

08. I SORCI VERDI

[23 Lug.] «Propongo una colletta per pagare ai no vax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci.»
 (Roberto Burioni, Logorroico)

09. IL PAESE PEGGIORE

[13 Lug.] «L’Italia sarebbe un paese vagamente migliore se anche il peggiore avversario di – rimanendo tale – denunciasse la persecuzione grottesca che si consuma da anni nei confronti di Matteo Renzi.»
 (Claudio Velardi, Grottesco)

10. NO SOCIAL

[07 Giu.] «Ci vediamo alle 12,00 per una diretta Facebook…. La politica non è Instagram: al Senato servono i voti, non i like.»
 (Matteo Renzi, il Perseguitato)

Homepage

(124) Cazzata o Stronzata?

Posted in Zì Baldone with tags , , , , , , , , , , , on 6 luglio 2019 by Sendivogius

Classifica GIUGNO 2019”

Una modesta richiesta… solo una, di quelle destinate a dissolversi nella canicola estiva tra le vacuità dell’etere… Levategli Twitter! Con la bellezza di 280 caratteri a disposizione (ed ampiamente inutilizzati), ogni tronfio coglione digitale scambia il suo analfabetismo funzionale, per “capacità di sintesi” e si crede un Marziale redivivo (ammesso sappia chi sia), dall’ironia fulminante e dall’intelligenza sopraffina. Per i meno dotati, esistono apposite agenzie specializzate: se paghi, producono stronzate per te. In pratica lavorano a cottimo per conto terzi: in genere affiancano gli uffici di propaganda politica di parlamentari e ministri, troppo impegnati a farsi selfie mentre mangiano, immortalare i loro porcineschi faccioni in primo piano, o fotografarsi gli addominali (ed i genitali) dopo una seduta di fitness. Il tutto impastato in una cacofonia indistinta di followers, tra sfotto e battutine, provocazioni e minacce, rigurgiti da bar, risse virtuali, slogan, ammiccamenti nazistoidi e auguri stupro, lamentazioni condivise di “gente che non ce la fa più” (e magari fosse vero, mentre sono più resilienti delle blatte!) e “che non arriva alla fine del mese” (purtroppo arriva anche al successivo, anno dopo anno!), per una massa logorroica di irrecuperabili deficienti corrosi dall’ansia di apparire (coi loro profili lombrosiani da foto segnaletica). Tanta è l’ansia di condividere con altri babbei degni di loro i pensierini minimi della loro imbecillità compulsiva, che scambiano per spontaneità, insieme alla crassa ignoranza esibita a titolo di vanto, che chiamano “esperienza di vita”. E se ne vantano, perché fa tanto “popolo”, quando semplicemente sfugge loro la lapalissiana verità…

È ora di dirselo, l’uomo comune è una merda

 «Dal movimento dei Forconi ai neofascisti delle periferie romane, dai complottisti agli anti gender fino ai giustizieri della notte de noartri, difensori improvvisati dell’ordine pubblico e paladini della legittima difesa, ma anche buongiornisti, gonzonauti e boccaloni di ogni tipo: la galassia della Gente — che altri chiamano la Ggente, con la doppia — è dispersa per tutta la penisola, da Nord a Sud, e pure al Centro, non fa distinzione geografiche, né campanilistiche. Il denominatore comune di questa ggente è la rabbia, il risentimento, il richiamo all’autorità — della polizia, delle armi, della legittima difesa — e il rigetto verso qualsiasi cosa c’entri con l’autorevolezza, la conoscenza e l’intellettualità.
Per qualcuno la Ggente sarebbe l’ultima evoluzione del Popolo, quell’entità che è entrata a piedi uniti nella politica a partire dall’epoca delle rivoluzioni, ma forse è qualcosa di più complesso. Per cercare di definirlo, Leonardo Bianchi ne traccia tre grandi caratteristiche: il forte risentimento verso la cosiddetta Casta; la rabbia esasperata, indignata, ma soprattutto non imbrigliata in una ideologia di partito; e la tendenza a inventare e a credere a teorie del complotto e versioni alternative nei campi della storia, della geopolitica, della medicina.
Eppure, la sensazione che resta… è che più che al popolo, questa gente somigli alla folla, quella entità che iniziò ad apparire nell’immaginario collettivo intorno alla metà dell’Ottocento, descritta nel celebre racconto di Edgar Poe, l’Uomo della folla. È probabilmente più da quella massa variegata ma indistinta, da quel flusso che figliò poi nel Novecento la società di massa dell’omologazione e dell’individualismo apolitico che nasce il gentismo e la gente.
Attorno ai popoli sono nate le nazioni, che anche se nell’ultimo mezzo secolo stanno dimostrando di essere arrivate al capolinea della loro utilità storica, restano la più grande invenzione politica della modernità occidentale. Attorno alla gente stanno crollando le democrazie. I popoli erigevano monumenti ai propri eroi e ci si raccoglieva intorno al momento delle proprie rivendicazioni politiche, la gente, che non ha nemmeno più grandi rivendicazioni da fare, la strada la teme, la guarda di sottecchi dalle finestre dei piani alti di qualche caseggiato popolare, covando rabbia, rancore, risentimento. Con il popolo una volta si poteva immaginare di costruire delle comunità, con la gente, ora, non si costruisce nulla, ma al contrario, si distrugge

Andrea Coccia
(24/10/2017)

E ora, giusto per restare connessi allo spirito dei tempi…
Andatevene pure affanculo!

Hit Parade del mese:

01. MA ZITTO PROPRIO MAI, EH?

[02 Giu.] «Finalmente oggi splendeva il sole: c’hanno spiegato per mesi che c’era il riscaldamento globale e abbiamo passato un maggio con l’ombrello, il passamontagna e i guanti di lana.»
  (Matteo Salvini, il Climatologo)

02. CURATELI!

[28 Giu.] «Questa mattina durante la diretta di RaiNews24 da Genova, dove è avvenuta la demolizione del Ponte Morandi, si è verificato un fatto gravissimo. Le telecamere della All News Rai sono state per tutto il tempo su Salvini, Toti e Bucci. Proprio accanto a loro c’era anche il vicepremier Luigi di Maio che però è stato tagliato dalle inquadrature di RaiNews salvo qualche rara ripresa larga. È un fatto inaccettabile. Aspettiamo spiegazioni.»
 (Il Gruppo parlamentare M5S, pazzi da legare)

03. BUONO A SAPERSI

[19 Giu.] «Quali sono le coperture della flat tax? Non le dico altrimenti Di Maio me le ruba! Ci sono, le abbiamo individuate»
(Massimo Garavaglia, Viceministro leghista all’Economia)

04. UNITEVI AL LATO OSCURO DELLA FORZA

[06 Giu.] «I miei figli sono 60 milioni di italiani.»
(Matteo Salvini, il nuovo papi della patria)

05. CHIAMATEMI NOBEL

[21 Giu.] «Salvini merita il Nobel per la pace: sta cercando di difendere gli interessi del proprio Paese, usando le parole di grandi personaggi religiosi come papa Giovanni Paolo II.»
  (Claudio Durigon, Leghista di Ciociaria)

06. FACCE DA ZAIA

[08 Giu.] «Nel Nord-Est c’è voglia di autonomia regionale. Loro si ritengono una nazione: hanno la loro bandiera, la loro lingua, hanno anche un normotipo veneto che è diverso dal normotipo italiano. Ci sono dei ceppi nell’umanità, ed i ceppi veneti sono diversi da quelli italiani. Quel ceppo lo si riconosce: la faccia di Zaia non la trovi in Calabria.»
  (Pietro Senaldi, il Razzialista di Libero)

07. IL VALLO IULIANO

[30 Giu.] «Faremo un muro anti-migranti di 243 Km ai confini con la Slovenia.»
 (Massimiliano Fedriga, il Trumpino friulano)

08. RESPONSABILITÀ

[14 Giu.] «Ringrazio Luca Lotti per un gesto non scontato che considero di grande responsabilità nei confronti della politica, delle istituzioni e del PD.»
  (Nicola Zingaretti, Don Abbondio)

09. DUECENTOQUARANTESI GIORNI DI STRAORDINARI LAVORI (RIPARARE UNA SCALA MOBILE!)

[25 Giu.] «La stazione Repubblica della metro A riaprirà domani mattina in sicurezza. Ci scusiamo per i disagi che cittadini e commercianti hanno dovuto affrontare in questi mesi a causa dei lavori straordinari di manutenzione.»
  (Virginia Raggi, Calamità innaturale)

10. DEIMOS È PARTE DELLA TERRA

[07 Giu.] «La Luna è parte di Marte»
  (Donald Trump, il Marziano)

Homepage

 

(15) Cazzata o Stronzata?

Posted in Zì Baldone with tags , , , , , , , , , on 30 Maggio 2010 by Sendivogius

 “Classifica MAGGIO 2010″

 Se non ci fosse da ridere, ci sarebbe di che preoccuparsi…
Dopo un  periodo di quarantena, trascorso in silenzioso ritiro (al CIM?), il Principe Azzurro di Arcore è tornato finalmente a scorrazzare nelle libere praterie di Berlusconistan.
Sembra che con l’avvicinarsi dell’estate, con la vista delle prime tette di stagione, al ducetto brianzolo in overdose da viagra ed astinenza coatta (dopo il provvisorio allontanamento delle peripatetiche di corte), si siano risvegliati gli ormoni.
Eccitato più che mai, torna ad affrontare con tutto il suo turgore le tematiche che da sempre lo appassionano di più…
Non certo la crisi economica. Non l’inesorabile impoverimento di massa. Non la stagnazione economica e sociale. Non la corruzione dilagante. Meno che mai una disoccupazione devastante, che sta falcidiando un’intera generazione privata ormai di tutto.
Anche perché il principale problema italiano, come tutti sanno, è la tutela della privacy, tramite l’eliminazione a tappeto di tutte quelle intollerabili intercettazioni ai danni di ladri, mafiosi, bancarottieri, criminali  e potenti di ogni ordine e grado.
Nei tristi consigli dei ministri che discettano di manovre aggiuntive per evitare il tracollo finanziario dello Stato, Re Silvio ha saputo introdurre con competenza questioni fondamentali, distinguendosi per il  raffinato charme che da sempre ispira le sue illuminate riflessioni:

Finalmente ho scoperto cosa vuol dire escort: è una mignotta che parla inglese
  (28 maggio)

In difficoltà con gli arcani delle lingue straniere, il Cavalier cortese è però un francofono; tutto è nato da un equivoco semantico: gli dici “escort” e pensa alla Ford. La prossima volta sarà il caso di usare la parola entreneuse. Però capisce al volo ed il giorno dopo, con intraprendente spirito imprenditoriale, torna sull’argomento suggerendo i necessari provvedimenti per valorizzare la mercanzia, consapevole di quanto sia importante disporre di una certa liquidità in denaro, per pagare le imprescindibili priorità di governo:

Abbiamo deciso la soglia per i pagamenti in contanti a 5mila euro così possiamo pagare le mignotte
  (29 Maggio)

Peggio di un cabarettista fallito, per Lui è comunque previsto un ruolo da protagonista nel prossimo film di Vanzina. Per il resto, tra un ricovero e l’altro, ormai si crede un ibrido tra l’incarnazione di Napoleone ed una statua equestre del duce. Ormai neanche finge più.

  Hit Parade del mese:

 

01. ABUSI IN FAMIGLIA

[29 Mar.] «Che senso ha intercettare un mafioso mentre parla con la madre? È un abuso!»
 (Daniela Santanché, Donna d’Onore)

 

02. IL DUCE DEPOTENZIATO

[28 Mag.] «Oso citarvi una frase di colui che era considerato un grande dittatore, nei suoi diari abbiamo letto recentemente questa frase: “Dicono che ho potere. Non è vero! Forse ce l’hanno i miei gerarchi, ma non io»
 (Silvio Berlusconi, il Piccolo Dittatore)

 

03. LE MANI PULITE

[14 Mag.] «Coloro che hanno compiuto atti illegali e immorali devono assolutamente essere allontanati dalla politica»
 (Franco Frattini, The Mummy)

 

04.  A MIA INSAPUTA

[04 Mag.] «Mente chi dice che io fossi a conoscenza o addirittura il portatore di 80 assegni del valore di 900.000 euro per l’acquisto della casa»
 (Claudio Scajola, Candido di governo)

 

05. IL COMPLOTTO SVELATO (I)

[06 Mag.] «Non ho mai parlato di congiure e complotti. Il termine congiura lo avete scritto voi, penso di non averlo mai detto in vita mia, è un vocabolo che non mi appartiene. Penso che tutto va avanti come è sempre andato avanti, e cioè con alcuni magistrati politicizzati e basta. Io di natura credo di non avere mai detto congiura in vita mia. Mai, non è assolutamente un mio vocabolo.»
 (Silvio Berlusconi, il Congiurato pentito)

 

05b. IL COMPLOTTO SVELATO (II)

[05 Mag.] «È chiaro che c’è una congiura contro il governo»
 (Silvio Berlusconi, Schizofrenico)

 

06. MILANO LADRONA

[06 Mag.] «Ho preso la tangente perché si avvicinava il Natale e dovevo fare i regali ai miei familiari»
 (Milko Pennisi, Mariulo tabagista)

 

07. POLIZIA DEMOCRATICA

[13 Mag.] «Se c’è stato eccesso o abuso sapremo sanzionarlo»
 (Antonio Manganelli, il Capo-sbirro)

 

08. QUESTIONI FEUDALI

[26 Mag.] «Se toccano Bergamo è guerra civile»
 (Umberto Bossi, il Risolutore)

 

09. LA SERVITU’ AL POTERE

[06 Mag.] «Credo di poter essere considerato tra gli amici non servili del presidente Berlusconi»
 (Sandro Bondi, Cagna in calore)

 

10. SPECCHIO DELLE MIE BRAME, CHI È IL DUCE PIU’ AMATO DEL REAME?

[06 Mag.] «Nonostante la manovra economica, il mio consenso personale è del 62%»
 (Silvio Berlusconi, Peluche di governo)

Homepage