FOLKLORE

Parkland, Florida, considerata una delle città più sicure d’America, almeno fino a quando il mattoide di turno non ha fatto irruzione nel liceo locale per l’ennesimo safari, in una di quelle mattanze fatte in casa alle quali gli americani ci hanno abituati ormai da tempo; a tal punto da non fare nemmeno più notizia, tante sono le stragi di massa nel paese più armato al mondo e più di tutti ossessionato dalla sicurezza. Un paese dove ormai è quasi impossibile fumarsi una sigaretta in santa pace (il fumo uccide!), ma puoi comprarti senza troppi problemi un fucile calibro 50 nell’armeria più vicina.
Identikit dell’ultimo sparatore: “nazionalista bianco”, filo-nazista, “difensore della razza bianca”, islamofobo, razzista, feticista delle armi, sociopatico paranoico.
Praticamente, a dir male, è la descrizione dell’elettorato preferito da un Matteo Salvini; lo stesso verminaio che il grasso citrullo della pedemontana va coccolando (e fomentando) da mesi, per un pugno di voti in più. In fondo, si tratta solo di folklore.

Homepage

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: