(82) Cazzata o Stronzata?

Classifica DICEMBRE 2015”

Owl by GaudiBuendiaAnno Nuovo, vecchia merda. Il 2015 si conclude così come era cominciato: tanta fuffa, troppi idioti, e nessuna aspettativa per un anno sostanzialmente da dimenticare, nel suo ridondante involucro di proclami, vanterie, annunciazioni e rinascite, confezionate nel sottovuoto di un NULLA imperante, ma elucubrato con girandole di slides colorate e sgocciolamenti spiccioli di mancette per gli accattoni del voto di scambio. Se c’è una cosa che nel corso dell’ultimo anno ha davvero conosciuto una crescita record, è il livello oramai incontenibile delle fanfaronate lievitate a dismisura, che trovano la loro  incarnazione fisica nelle dimensioni over-size di un premier dalla pinguedine in piena espansione lipidica e che raggiungono la loro massima espressione nella guizzante prossemica facciale, quale rappresentazione più compiuta della nuova mimica del potere-pop di un leader che si sbrodola addosso a colpi di spot racchiusi nell’inconsistenza di un tweet.
Prossemica renzianaÈ il ‘Nuovo’ che avanza pimpante come un usato revisionato, sull’onda lunga di vizi antichissimi in una girandola pirotecnica, tra gli effetti speciali della piccola bottega degli orrori nostrani, possibilmente assemblati negli arcani del Il Criceto“Partito della Nazione”. Perché il cambiamento corre veloce… meglio se sopra un tapis roulant, magari coi fondali in scorrimento sui lati a simulare il movimento. Peccato solo che all’osservatore più smaliziato vengono in mente soprattutto quelle giostrine, montate per far sgranchire i criceti nelle loro gabbiette dorate.

criceto

«Nessun sistema politico nuovo può mettere radici in quadro di contrazione dei diritti sociali, di declino dei servizi collettivi, di riduzione della propensione al consumo….
I partiti carismatici o liquidi non vantano alcuna capacità di mediazione sociale. Le riforme non sono mancate, ma il ciclo ventennale di molteplici riforme varate (che tutto hanno coinvolto, dalla flessibilità in entrata prevista nel nuovo regime giuridico del mercato del lavoro alla pubblica amministrazione, dall’ondata delle privatizzazioni alla riforma del diritto societario, dal decentramento e semplificazione al mercato finanziario e bancario, dal governo degli investimenti alla liberalizzazione dei servizi di pubblica utilità) non ha potuto resistere alla caduta delle esportazioni, alla riduzione di due punti del tasso di produttività, alla restrizione della domanda interna, alla scarsa propensione all’innovazione imprenditoriale in un contesto a dominanza di piccole imprese private. La decrescita produce l’antipolitica e la politica ridotta a favola ostacola ogni governo dell’innovazione, favorendo l’insorgenza populista

Michele ProsperoMichele Prospero
“Il Nuovismo realizzato”
Edizioni Bordeaux
Roma, 2015

Sulle analisi del prof. Prospero dovremo prima o poi ritornare…

Hit Parade del mese:

01 - Coglione del mese01. Lui per fortuna ne ha ammazzati solo tre.

[27 Dic.] «Premier e ministri passeggiano sui cadaveri di 68.000 italiani che non hanno saputo proteggere.»
(Beppe Grillo, Ineffabile Merdone)

Matteo Renzi02. HIC MANEBIMUS OPTIME

[29 Dic.] «Se perdo il referendum costituzionale considero fallita la mia esperienza in politica»
 (Matteo Renzi, l’Inamovibile)

sellerona03. JUKEBOX PROPAGANDA

[30 Dic.] «Nel 2015 la Borsa di Milano è il miglior listino d’Europa, il mercato immobiliare conferma la ripresa, aumentano i mutui, l’Italia riparte.»
(Debora Serracchiani, Regina di Fuffa)

castagnetti04. L’ARIA CHE TIRA

[05 Dic.] «Nonostante il rapporto Censis, c’è un clima diverso nel Paese, lo noto dai tanti inviti alle feste o ai brindisi per gli auguri di Natale»
(Pierluigi Castagnetti, Piddino margherito)

Alfio Marchini05. RISORSE UMANE

[02 Dic.] «Voglio fare Enrico Vanzina senatore a vita per Roma»
 (Alfio Marchini, il Bello della politica)

Renzi Cerbiatto06. OBBLIGHI ISTITUZIONALI

[01 Dic.] «Partecipare alla presentazione del libro di Bruno Vespa è un obbligo istituzionale»
 (Matteo Renzi, lo Statista)

Buffoni a 5 stelle07. VIVA IL DUCE CHE CI CONDUCE

[13 Dic.] «Il Front National non ha mai governato ma è dentro al sistema dei partiti. In Francia non c’è qualcosa come il Movimento 5 Stelle. Avrebbero dovuto avere un altro Beppe Grillo»
 (Carla Ruocco, la Direttoriata)

negretti denutriti08. EMERGENZA UMANITARIA

[08 Dic.] «A breve attueremo misure per fasce deboli di risparmiatori. Non è un rimborso, ma un’operazione di natura umanitaria»
(Pier Carlo Padoan, l’Umanitario)

gufi09. GUFI FOREVER

[30 Dic.] «Più vi lamentate dei gufetti, più mi convinco che funzionano»
(Francesco Nicodemo, più cresce e più diventa scemo)

Il Silvio Morto - (Liberthalia Art)10. ENTROPIE

[11 Dic.] «Dopo 21 anni di politica vorrei pensare ad altro. Ma mi sento obbligato a restare ancora in campo, contro i miei interessi, per il senso del dovere che provo verso il mio Paese»
 (Silvio Berlusconi, il cane morto)

Homepage

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: