(72) Cazzata o Stronzata?

Classifica FEBBRAIO 2015”

isisex-default

Tempora mutantur et nos mutamur in illis

L’aforisma, che in realtà è una parafrasi di Ovidio (Metamorfosi XV-165), solitamente viene attribuito all’imperatore Lotario, che con ogni probabilità non spiccicava una parola di latino, e si usa per indicare la labilità delle consuetudini, nella mutevolezza delle condizioni che generano i cambiamenti.
Più prosaicamente, è un modo raffinato per dire come i comportamenti mutino, secondo la convenienza delle circostanze. E ispira lo stesso principio, per cui un qualunque politicante può con blanda tranquillità predicare tutto e il suo contrario, senza timore di contraddizioni, inseguendo ciò che gli torna più utile.
Lotario è ‘famoso’ perché, come re d’Italia, aveva giurato di difendere Roma ed papato dai suoi nemici. Fu per questo che durante il suo regno le campagne del Lazio furono costantemente devastate delle incursioni dei “saraceni”, che ormai scorrazzavano un po’ ovunque, e che culminarono nella profanazione delle basiliche di S.Pietro e S.Paolo, nonché il saccheggio dell’Abbazia di Montecassino, prima di essere ricacciati a mare dalle milizie longobarde del duca di Spoleto. La micro-parentesi è dedicata agli amanti della favoletta di un islam tollerante, quale religione di pace
Sobria manifestazione di musulmani a LondraSi sa che i tempi cambiano. E con essi si adattano anche i furbi, ogniqualvolta vi trovano un qualche vantaggio nelle mutate opportunità…
Fu così che in tempi attualissimi i “pollai” televisivi, sdegnosamente snobbati dai followers della Setta del Grullo (pena l’espulsione), sono diventati i trespoli preferiti per gli starnazzi dei polli da batteria, clonati in serie negli allevamenti della Casaleggio Associati ed esportati con tanto di bollino in parlamento. Solo così si possono apprezzare le esibizioni sceniche di un Alessandro Di Battista da Civita Castellana: il saltapicchio della cazzata virale su scala globalizzata, impettito come un piccione costipato, ma capace di zompare di palla in frasca con la stessa velocità di espansione di un precotto liofilizzato. E lo fa, attraverso la sublimazione di pensierini minimi raccattati in rete sulle questioni più svariate, mentre rotea il proprio ditino ammonitore nel deserto intellettuale di un’ignoranza abissale, nella sublime arte di buttarla sempre in caciara. Perché come diceva George Bernard Shaw, che della categoria aveva una certa dimestichezza, “un fesso non sa niente ma ritiene di sapere tutto”. E questo costituisce da sempre un ottimo requisito per iniziare una carriera politica.
Il Dibba con la sua nuova fidanzata (a sinistra)Ascoltare il Dibba che si ostina a sbrodolare cretinerie assortite sulla politica estera, sull’amerikani, e sull’ISIS del califfo nero, aaal’interlocutore da elevare, tra ospiti inconsistenti nel teatrino amico di Santoro, con Travaglio che gli regge il moccolo, e la mano battuta ritmicamente sulla coscia a segnale convenuto per richiamare l’ovazione della claque al seguito, costituisce davvero un’immagine della desolazione dei tempi. Quando poi come contropartita si assiste ai bronci ed alle smorfiette di Lia Quartapelle, un’altra dei bimbetti dell’asilo renziano, sedicente esperta governativa di relazioni internazionali, nonché incarnazione vivente del nulla che cammina, allora lo sconforto lascia spazio alla preoccupazione, perché ci si rende conto che l’Italia NON ha più alcuna politica in ambito internazionale proprio quando più se ne sente il bigogno.

  Hit Parade del mese:

01 - Coglione del mese01. WIKI-DIBBA!

[26 Feb.] «Giorgio Napolitano è stato un agente della CIA infiltrato nel Partito comunista.»
(Alessandro Di Battista, il Debunker)

Renzi02. JOBS-ACT (I): Valori tascabili

[21 Feb.] «Abbiamo trasformato i valori della sinistra in legge.»
(Matteo Renzi, il Trasformista)

Bimbo Matteo02.bis JOBS-ACT (II):
Diritto di venire licenziati collettivamente, così nessuno resterà disoccupato da solo.

[21 Feb.] «Questo è il giorno più atteso da una generazione che ha visto la politica fare la guerra ai precari e non al precariato; ecco noi abbiamo riconosciuto il diritto ad avere tutele maggiori.»
(Matteo Renzi, il Gasatissimo)

Bambolotto03. DISSOCIAZIONI MENTALI

[03 Fen.] «La crisi economica è colpa dell’aborto»
(Luigi Negri, Vescovo di Ferrara)

papiminkia04. PAPI-ANARCHICI

[05 Feb.] «Siamo un partito anarchico e monarchico che poi trova la sua sintesi in Berlusconi. E adesso vedrà che tutti insieme faremo opposizione responsabile e incominceremo a parlare al Paese a partire dall’otto marzo, il nuovo giorno della Liberazione.»
(Renato Brunetta, ‘ano-monarchico’)

PADAO05. EURO-GOMBLODDO!

[16 Feb.] «Con gli immigrati è in corso un’operazione di sostituzione etnica coordinata dall’Europa: il popolo padano è vittima di pulizia etnica.»
(Matteo Salvini, l’Uomo con la felpa)

Mogherini06. CADUTA DAL PESC

[15 Feb.] «Io esclusa dal vertice sull’Ucraina con Poroshenko, Putin, Merkel e Hollande? Quello che conta è il gioco di squadra»
(Federica Mogherini, la Donna che non c’era)

Cucù07. LA CULTURA DEL RISO

[16 Feb.] «Nigeria? Se vai su Wikipedia: 60% del territorio è in mano ai fondamentalisti islamici di Boko Haram, la restante parte Ebola.»
  (Alessandro Di Battista, il Disinformatico)

Red Ronnie08. FOLLOW THE MONEY

[23 Feb.] «Sono abituato a leggere e guardare film sui complotti, quando succede qualcosa mi chiedo sempre perché quella cosa viene fuori. A chi giovano le dimissioni di Gino Paoli dalla Siae? Si stava battendo contro le multinazionali, vogliono che lui smetta di rompere le palle.»
   (Red Ronnie, l’Assolo)

Capezzone09. CAPEZZONE CERCA CASA

[22 Feb.] «Stiamo cercando di fare un embrione di Partito Repubblicano americano»
   (Daniele Capezzone, il Girandolo)

Il Peggiore10. QUANDO LA VOLPE NON ARRIVÒ ALL’UVA…

[26 Feb.] «Ho deciso di non partecipare alle primarie di domenica prossima. La mia scelta di scendere in campo, dopo essere stato indicato da un ampio schieramento del Pd come candidato unitario, nasceva dalla profonda fiducia in questo istituto della democrazia. E dalla speranza di poter rappresentare una candidatura di rinnovamento per il governo della regione. Nella situazione attuale, entrambe le condizioni sono venute meno.»
(Gennaro Migliore, Vuoto a perdere)

Homepage

Annunci

3 Risposte to “(72) Cazzata o Stronzata?”

  1. “prenderemo Roma e le vostre donne”

    se prendono la Santanchè e la Taverna ci fanno un favore! (si scherza, eh!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: