La confederazione delle anime

 «Credere di essere “uno” che fa parte a sé, staccato dall’incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un’illusione, peraltro ingenua, di un’unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot ed il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone. Il dottor Cardoso fece una piccola pausa e poi continuò: quella che viene chiamata norma, o il nostro essere, o la normalità, è solo un risultato, non una premessa, e dipende dal controllo di un io egemone che si è imposto nella confederazione delle nostre anime; nel caso che sorga un altro io, più forte e più potente, codesto io sposta l’io egemone e ne prende il posto, passando a dirigere la coorte delle anime, meglio la confederazione, e la preminenza si mantiene fino a quando non viene spodestato a sua volta da un altro io egemone, per un attacco diretto o per una paziente erosione. Forse, concluse il dottor Cardoso, dopo una paziente erosione c’è un io egemone che sta prendendo la testa della confederazione delle sue anime, dottor Pereira, e lei non può farci nulla, può solo eventualmente assecondarlo.»

  Antonio Tabucchi (Pisa, 24/09/1943 – Lisbona, 25/03/2012)
  “Sostiene Pereira”
  Feltrinelli (1994)

Homepage

Annunci

5 Risposte to “La confederazione delle anime”

  1. Carmela Piano Says:

    C’è da augurarsi che pochi infelici abbiano una confederazione di anime discordanti perché, in tal caso, il soggetto è logorato da una lotta interna senza quartiere tra le discordanze e nel loro rapporto con l’io egemone.La vita è già insostenibile senza queste elucubrate eventualità laceranti.

    • La “confederazione delle anime”, riadattata dal genio di Tabucchi, è in realtà una metafora sulla progressiva presa di coscienza attraverso il conflitto interiore di stati d’animo differenti verso l’accettazione del cambiamento e, nella fattispecie in oggetto, di un ritrovato impegno sociale.

  2. ultimamente mi riconosco molto in concetti quali “conflitto interiore” o magari “vari io differenti che alla lunga logorano”.
    E mi intristisco sempre di più per tutte queste perdite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: