Un Galantuomo d’altri tempi

“Dobbiamo essere noi stessi nella democrazia e nella libertà, facendo spazio a noi stessi, eliminando le patologie che si inseriscono terribilmente.
Le troviamo anche in casa nostra quelle patologie, e allora bisogna essere spietati!
Non c’è amnistia.
E Buone battaglie.
Non arrendetevi mai…MAI.
Non esiste!”

  Oscar Luigi Scalfaro
(09/09/1918 – 29/01/2012)

Homepage

Annunci

10 Risposte to “Un Galantuomo d’altri tempi”

  1. Carmela Piano Says:

    Non amo criticare morti ancora tiepidi, ma non posso dimenticare la sua natura dissimulante e impietosa, l’ambizione spregiudicata, l’arroganza, la reale assenza di apertura democratica. Riposi in pace!

  2. Io – non essendo cristiano sono ben lontano dalla “pietas” che pervade quella superstizione semita – me lo voglio ricordare così:
    giovane magistrato nel 1943, giurò fedeltà alla Repubblica Sociale di Salò. Crollata l’RSI…. diventò un pubblico ministero contro i “crimini” di regime…. chiese e ottenne più di una condanna a morte…. ma non ha smesso di ripetere negli anni “Sono sempre stato totalmente contrario alla pena di morte”.
    Una ripugnanza verbale più che di sostanza…. da pubblico accusatore antifascista concludeva le arringhe con la frase: “Chiedo per l’imputato la grave pena”… Tacendo la brutta parola pensava di salvarsi l’anima, no Oscar Luigi… non te la sei salvata e adesso “qualcuno” il processo lo starà facendo a te: colpevole!!!
    hai vissuto una vita attaccato alla poltrona… solo quella ti interessava (credo che non siano riusciti a staccarlo nemmeno da morto)… quando il Sisde lo ha denunciato per avere intascato cento milioni al mese in quattro anni al Viminale, il nostro Oscar Luigi ha fatto la vergine offesa…. e la procura di Roma gli ha dato una mano: minacciando 15 anni di galera agli accusatori se insistevano…. così non ci si è capito nulla e la cosa è finita lì: “lui non ci stava”… un essere ributtante, un degno presidente di questa corrottissima repubblichetta antifascista delle banane……. e quelli che oggi gli rendono onore (Mancino sopra tutti) sono fatti della stessa pasta, gentaglia.

    • Ma se non ha condannato nessuno…. ma cosa dici studia la storia per favore…. e poi attaccato alla sedia de che???

  3. Lei non cambia mai registro: stesse frasi, stessa musica, come un disco rotto e polveroso che gracchia stancamente la stessa litania dall’8 settembre del 43. Lo cambi sto disco e anche il grammofono e aggiorni il calendario. C’è stato il 25 aprile. E anche il 28. Siamo nel 2012 (duemiladodici)…Salò è solo una ridente località del lago di Garda. E i brutti sogni muoiono all’alba.

  4. Tu – non essendo cristiano,chi sarebbe secondo te,quel “qualcuno” che lo giudica colpevole? tu?? biomirkoforzanuova?!?!?

  5. Quo usque tandem abutere, MIRKUS, patientia nostra?
    Quam diu etiam furor iste tuus nos eludet?
    Quem ad finem sese effrenata iactabit audacia?

  6. Eppure, nemmeno a me è mai piaciuto. Mai sentito dell’affaire del prendisole? Quel bigottone, buonanima, è riuscito persino a farmi prendere dare ragione a una famiglia di fascisti, leggendo l’episodio.

    • Sì, ma eravamo pure nell’Italia democristiana degli anni ’50.
      E avveniva molto peggio…
      Oscar Luigi Scalfaro è stato per me l’equivalente di un vino pregiato, ma non adatto a tutti i palati, che si impara ad apprezzare con l’invecchiamento, quando i vinelli più sopravvalutati diventano aceto.

      Sostanzialmente mi trovo in linea con quanto riporto qui di seguito:

      Diciassette anni di Berlusconismo ci hanno fatto rivalutare da tempo perfino Andreotti, quindi figuriamoci se non possiamo dolerci della dipartita di un padre costituente vecchio stampo, sapendo oltretutto che coloro che lui combatteva, in quanto distruttori materiali dello Stato e del senso civico italiani, sono ancora vivi e scalcianti. Ci saremmo tenuti volentieri Scalfaro in cambio di qualcun’altro ma pazienza.

      Scalfaro però non è solo il padre costituente e l’ex presidente della Repubblica. E’ il presidente che ha cercato di opporsi al golpe mafioso delle bombe e dei giudici martiri; è l’uomo di Stato che ha avuto il torto, imperdonabile per un uomo di destra agli occhi della feccia fascista, di non essere volgare e delinquenziale come coloro che lui ha confrontato e che lo hanno odiato e ancora lo odiano, perfino post mortem, perché al nanetto non le ha mai mandate a dire. Era uno che ai giovani raccomandava, pochi giorni fa, di non arrendersi mai.

      In televisione in questo momento ci sono Feltri e Porro che vomitano infamie contro di lui. Da bravi operatori di polizia mortuaria aprono vecchie bare e ne tirano fuori i resti mummificati e pressoché intatti di signorine schiaffeggiate perché troppo scollate degli anni cinquanta. Tirano fuori da loculi puzzolenti vecchi dossier fabbricati da chi sappiamo nel tentativo di insozzare una figura troppo fiera per essere intimorita da qualche giornalaccio fazioso e prezzolato. Ho ascoltato qualche battuta poi ho spento la televisione. Se dio vuole abbiamo ancora il potere di farlo.

      Mentecritica ha pubblicato stasera alcuni commenti di lettori de “il Giornale” sulla morte dell’ex presidente della Repubblica. Leggendoli si è in grado di scrivere il migliore epitaffio possibile per Oscar Luigi Scalfaro:
      “E morto l’uomo che ha tentato di opporsi a questa merda.”

      http://ilblogdilameduck.blogspot.com/2012/01/scalfaro-oscar-alla-carriera.html

  7. colonnello valerio Says:

    Scalfaro è stato uomo probo e magistrato nelle corti che hanno giudicato e condannato fascisti repubblichini, collaborazionisti dei nazisti e vili aguzzini del proprio stesso popolo. Solo per questo merita l’omaggio deferente di tutti i democratici e antifascisti. Onore a LUI.

    • Carmela Piano Says:

      La durezza della politica rende molto difficile essere dei buoni cristiani. Ed è questa sostanziale estraneità allo spirito evangelico che rimprovero a Scalfaro e generalmente a tutti i democristiani. Ho molto rispetto per le eccezioni sollevate dal colonnello Valerio da democratico e antifascista. Francamente vorrei che i politici cristiani
      cristiani lo fossero per davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: