(28) Cazzata o Stronzata?

Classifica GIUGNO 2011”

 Continua il consueto appuntamento mensile con la nostra rubrica, più seguita e linkata che mai (grazie a tutti voi!).
A degna conclusione di un mese particolarmente intenso, tra elezioni amministrative e referenda, ci sarebbe da segnalare la presentazione della nuova manovra economica aggiuntiva che, dopo tanti proclami draconiani e annunci dalle buone intenzioni, nell’ordine:
NON tasserà le rendite finanziarie da speculazione borsistica.
NON tasserà di un solo centesimo macchinoni da pappone, SUV, e altri mastodonti stradali amatissimi dai nuovi ricchi e cafoni.
NON intaccherà minimamente i privilegi e le prebende di politici e onorevoli (rimborsi elettorali; diarie; cumulo degli stipendi; vitalizi; auto blu e voli di Stato; indennità e servizi gratuiti dal barbiere al ristorante…)
Rimanda il grosso delle misure (ancora da pianificare) a dopo il 2013 e, nell’immediato, concentra il grosso delle entrate dall’intensificazione delle visite fiscali sui dipendenti pubblici in malattia. E da queste prevede di ricavare un gettito da 47 miliardi di euro… Auguri!
Tipico caso in cui la montagna partorisce una caccola (infetta) al posto del classico topolino.
A tal proposito, oggi il grande Partito delle Libertà partorisce, dopo venti anni, il suo primo segretario, designato unilateralmente dal Grande Capo, papi e padrone del PdL, ed eletto per acclamazione diretta senza votazioni, né discussioni, né consigli, né eventuali candidati alternativi, in un congresso plebiscitario che non prevede contraddittori, né interventi critici, né mozioni, né assemblee, e tanto meno la presenza di giornalisti. Una grande prova di democrazia.

Hit Parade del mese:


01. QUESTIONI LINGUISTICHE

[18 Giu.] «Io mi sento più sicuro a farmi giudicare da un magistrato che capisce il mio dialetto»
 (Umberto Bossi, Linguista)

02. ABUSI

[11 Giu.] «Noi non abbiamo mai abusato del lavoro precario»
 (Emma Marcegaglia, Abusatrice seriale)

03. ALLINEATI E SCOPERTI

[13 Giu.] «Se con l’esito referendario dovesse confermarsi la tendenza ad una contrarietà al nucleare altro non significherebbe che un allineamento alle scelte governative»
 (Daniela Santanché, la Sofista)

04. MEMBRI DI GOVERNO

[11 Giu.] «Visto che fisicamente è un sessantenne o anche meno, Berlusconi potrebbe avere rapporti sessuali plurimi durante la giornata, anche 4 o 5 volte superiori alla media»
(Umberto Scapagnini, il Dottorino)

05. LETIZIA MEDIATICA

[24 Giu.] «Sono lieto dell’inchiesta interna alla RAI perché rispetto al polverone mediatico emergerà la mia assoluta correttezza»
(Mauro Masi, l’Imparziale)

06. IMPROBABILITÀ

[28 Giu.] «E’ probabile che i ministri, dal mese prossimo, non abbiano più lo stipendio.»
 (Saverio Romano, il Probabilista)

07. LIBERA RETE

[27 Giu.] «Ho preso parte al primo G8 di internet qualche settimana fa. Ci sarà un motivo per cui a livello internazionale è stata condivisa l’opportunità di una governance della rete realmente sostenibile e funzionale anche ai fini di tutelare i nuovi modelli di business che stanno nascendo? L’obiettivo – ritengo condiviso – è quello di creare una rete libera, forte ed aiutare la costruzione di un sano e-Content Market. Non garantire l’illegalità perpetua!»
 (Enzo Mazza, il Liberatore legalitario)

08. VITE TRASPARENTI

[16 Giu.] «Letta è un uomo che parla con tutto il mondo e tutto il mondo parla con lui. Se c’è una persona su cui metterei la mano sul fuoco per onestà e correttezza quella è Gianni Letta.»
 (Pierferdinando Casini, il Muzio Scevola)

09. PENULTIMATUM

[27 Giu.] «Il governo rischia fino a che non è passata la manovra.»
 (Umberto Bossi, il Minaccioso)

10. LA SFERA DI CRISTALLO

[11 Giu.] «Berlusconi ci dica quando finirà la guerra in Libia»
(Roberto Maroni, il Previdente

Homepage

Annunci

2 Risposte to “(28) Cazzata o Stronzata?”

  1. Grande Sendivogius, ormai sono drogato di questa rubrica ;)

  2. Ciao Johnny!
    A proposito di classifica, mi ero appuntato il fondamentale contributo del ministro Rotondi che poi ho dimenticato di inserire in classifica… un grave torto!

    BILANCIO FAMIILIARE
    «Lei crede che il Parlamento navigli nell’oro?
    Conosco colleghi che valutano se possono restare un giorno in più a Roma, costretti a fare il conto della serva.
    8.000 euro di indennità, più 4.000 euro di portaborsa. E fanno dodicimila.

    (…) per la famiglia ne restano appena 4.000»
    (Gianfranco Rotondi, l’Indigente)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: