(25) Cazzata o Stronzata?

Classifica MARZO 2011”

I nostri sedicenti statisti da operetta giganteggiano nell’empireo della mediocrità, al cui confronto il mostruoso Cetto La Qualunque è solo un volenteroso principiante. E certo i livelli raggiunti da un raggiante pornonano catramato restano comunque irraggiungibili…
E mentre l’Italia affonda nella stagflazione, travolta dalla crisi economica, il Giappone vive la sua nuova apocalisse nucleare, il Medio Oriente ed il Nord Africa implodono sotto il peso delle rivolte sociali, la Libia è in guerra, e ondate di profughi si riversano sulle coste italiane, è chiaro che per il Governo la prima ed unica priorità è la “riforma epocale” del sistema giudiziario reo di lesa maestà.
Prima i suoi interessi e poi i suoi processi. In questo l’Unto è assolutamente coerente…
Irresistibile mentre si esibisce incerottato durante le conferenze stampa, mentre agita con convinzione i suoi disegnini dell’asilo ad illustrare ai compiacenti Cinegiornali Luce di regime l’essenza della sua riforma della giustizia, a presunto consumo per un elettorato di potenziali deficienti.
Inappuntabile quando si presenta in tribunale, attorniato da una claque reclutata per la circostanza tra sottosegretari di governo e avvizzite baldracche ossigenate, rastrellate tra le comparse Mediaset per un panino e 20 euro.
Impareggiabile quando minaccia di presentarsi in udienza ed in TV a reti unificate, a perorare le sue ragioni di puttaniere seriale, insieme alle 33 favorite dell’harem dell’Orgettina: dai trentatre trentini ai trentatre troioni.
Ma impagabile è pure la servitù a contratto che allestisce siparietti da propaganda nordcoreana, con finti terremotati che illustrano le virtù taumaturgiche del re nudo, in una chiamata generale alle armi che non esclude nemmeno la Donna Cannone ed il Circo Barnum.
Una menzione speciale meritano pure quegli onorevoli avvocati pronti a giurare sulla parentela tra Ruby ed il deposto zio Mubarak; nonché pronti a ribaltare le anagrafi marocchine per dimostrare la maggiore età della ragazza ai tempi delle “eleganti cene” di Arcore con menù al bunga-bunga. E allora, dinanzi a tanto innocenti relazioni, proprio non si capisce l’importanza che Ruby fosse maggiorenne o meno. In caso contrario, la domanda nasce spontanea: ma Lui si tromba tutte le nipoti dei capi di Stato stranieri, che Lele Mora gli porta in casa?!? È una nuova strategia diplomatica?
È interessante notare i toni sdegnati coi quali la stampa nazionale ha biasimato lo “squallido giro di prostituzione minorile” scoperto nella provincia di Reggio Calabria, dove ragazzine minorenni, provenienti da famiglia disagiate in difficoltà economica. concedevano le loro prestazioni mercenarie a ricchi 70enni. Oh Parbleu! Che cose incredibili accadono lontano dal mondo della politica, fuori dai raffinati palazzi del Presidente del Consiglio!

  Hit Parade del mese:

01. PROSTITUZIONE LEGALE

[23 Mar.] «Confermo che Ruby è la nipote di Mubarak. E’ frutto di un mio convincimento e di una corretta lettura degli atti.»
 (Maurizio Paniz, lo sguattero palatino)

 

02. POENITENTIAM AGITE

[22 Mar.] «Le grandi catastrofi sono una voce paterna della volontà di Dio, che ci richiama al fine ultimo della nostra vita. Se la terra non avesse catastrofi, eserciterebbe su di noi un fascino irresistibile, e non ricorderemmo che siamo cittadini del cielo. In secondo luogo, le catastrofi sono i giusti castighi di Dio. Alla colpa del peccato originale si aggiungono le nostre colpe personali e quelle collettive, e mentre Dio premia e castiga nell’eternità, è sulla terra che premia o castiga le nazioni»
 (Roberto De Mattei, Castigatore temporale)

 

03. AVANTI…

[14 Mar.] «Andiamo avanti con il nostro piano nucleare. Non ci facciamo certo prendere dall’emozione»
 (Paolo Romani, Ministro al Sottosviluppo)

 

03.bis …E INDIETRO!

[17 Mar.] «Dobbiamo fermarci un attimo per capire cosa fare»
 (Paolo Romani, Bancarottiere del Re)

 

04. PRESTIGIO NAZIONALE

[21 Mar.] «Il governo italiano ha ben difeso in questi anni l’interesse nazionale e, anche in questo frangente molto difficile, è protagonista sulla scena internazionale.»
 (Maurizio Gasparri, il Culo Parlante)

 

05. SENZA SPERANZA

[16 Mar.] «Anche le dighe sono pericolose e comunque non ci sono centrali nucleari da aprire domani mattina» 
 (Maurizio Gasparri, Coglione irreversibile)

 

06. RISPARMIO ENERGETICO

[09 Mar.] «Gli incentivi alle energie rinnovabili devono adeguarsi all’andamento degli altri paesi europei. Il ‘boom’ del settore fotovoltaico determina sulle bollette dei cittadini  un aggravio che era necessario calmierare»
 (Silvio Berlusconi, il Ragioniere)

 

07. MERITOCRAZIA

[05 Mar.] «Noi non siamo state catapultate dall’alto nelle stanze del governo; noi abbiamo la capacità, la professionalità, la competenza. Altre devono imparare da noi.»
 (Mara Carfagna, Professionista)

 

08. FAVOREGGIAMENTO DELLA PROSTITUZIONE

[09 Mar.] «La crociata neopuritana è la vergogna dello Stato italiano (…) Sull’inchiesta di Milano ho le idee chiare: è un processo stregonesco, messo in piedi da pedinatori, giornalisti e magistrati. Un boomerang per gli oppositori del premier. L’alternativa ai leader si costruisce con la politica.»
 (Giuliano Ferrara, il Machiavello)

 

09. NECESSITÀ INDEROGABILI

[10 Mar.] «La riforma della Giustizia non è per i processi in corso»
 (Angelino Alfano, l’utile idiota)

 

10. CIRCO BARNUM

[30 Mar.] «Svuoterò l’isola di Lampedusa dagli stranieri entro 48 ore»
 (Silvio Berlusconi, Cetto La Qualunque)

 

10.bis PACE SOCIALE; RASSEGNAZIONE & SOTTOMISSIONE: Mò c’hai rotto er cazzo pure te!

[30 Mar.] «Il mio è un potere neutro che viene esercitato allo scopo di garantire la Costituzione e l’equilibrio tra i poteri.
I decreti nel nostro ordinamento sono eccezioni, però il Presidente del Consiglio rappresenta la maggioranza parlamentare e non si può obiettare più di tanto. Io posso solo dare qualche consiglio, ma se lui insiste non si può far altro che dirgli ‘la responsabilità è tua’.
[…] Bisogna rimuovere le tensioni anche istituzionali che finirebbero per alimentare nell’opinione pubblica e specialmente tra i giovani motivi di disorientamento e sfiducia che è indispensabile scongiurare»
 (Giorgio Napolitano, Pacifondaio sociale)

Homepage

Annunci

9 Risposte to “(25) Cazzata o Stronzata?”

  1. Che meraviglia di blog!!!!! Complimenti veri e sentiti, è confortante in questo periodo buio trovare luce.
    ciao

  2. dato che il Nano si è ingegnato a comprare casa a Lampedusa, ora per rassicurare i giapponesi potrebbe “attaccarsi ad Internèt” e fare un ottimo affare con una bella villa a Fukushima. Chissà mai.

    PS. E’interessante come Napolitano inserisca noi ggggiovani in tutti i minimi discorsi che fa.

  3. @ Semplice
    Grazie!!! Almeno nel nostro piccolo, si fa ciò che si può..:)

    @ Lady Lindy
    Una villa a Fukushima… volesse il cielo! Possibilmente con vista sullo tsunami in arrivo.
    Il Bell’addormentato sul Colle è convinto che per contenere il Pornocrate, e disinnescare la sua dirompente carica eversiva, sia necessario assecondarlo a limitazione dei danni: ‘sennò chissà cos’altro potrebbe mai combinare‘. E non passa giorno in cui “non borbotta e gorgoglia qualcosa, che ha regolarmente a che fare con la pace sociale” (la citazione è di Valerio Evangelisti), terrorizzato che qualcuno immune alla cura del cloroformio cacci finalmente via questi cialtroni dalle stanze del potere a calci nel culo, al prezzo di qualche coccio, portando una ventata d’aria nuova in questa repubblichetta gerontocratica per vecchi sotto naftalina.

    • a proposito del Pornocrate, hai sentito la nuova sparata al convegno dei sindaci del pdl?

      • Questa ancora mi mancava… Ma manco nei film di Pierino con Alvaro Vitali! Neanche er Monnezza con Bombolo sono mai arrivati a tanto… Che classe! Che simpatia! Che raffinatezza!
        Ci vorranno secoli per riconquistare un briciolo di rispetto all’estero… e tutti quei cazzoni lì intorno a ‘sto fenomeno perennemente infoiato, a battere le mani e a ridere, senza mai nessuno che lo mandi affanculo.

  4. Midhriel Says:

    Il dramma è appunto che nessuno ce lo manda. Sarebbe anche per il suo bene, non solo per il nostro, eh.

  5. Se continua così, tra poco ce lo ritroviamo in piedi sulla scrivania e con uno scolapasta in testa, mentre agita falli di gomma rubati in qualche pornoshop.
    Il suo repertorio pare inesauribile come la sua tournée: è un fenomeno da studio clinico che travalica ormai i confini estremi della sociologia per entrare nella leggenda: è in stato di eccitazione perenne; quando non parla di donnine e di genitali femminili (praticamente sempre), bestemmia in pubblico, improvvisa barzellette a ciclo continuo sulle “checche”.. sui “negri”… sugli “ebrei”… sulla Bindi… e persino sui “desaparecidos” argentini.
    Ormai è inarrestabile: non lo fermi neanche a fucilate! E’ una creatura da bestiario mitologico!
    Sbarca a Lampedusa e si compra la villa su internet (poi recede); promette campi da golf e casinò agli isolani; propone di ritinteggiare la facciate delle case per “dare colore”, tanto da raggiungere vette irraggiungibili nella storia della cialtroneria italica (che pure vanta primati mondiali)…. E i coglioni (non saprei definirli diversamente), che fino al giorno prima lo contestavano, lo applaudono pure: tutti lì a spellarsi le mani per l’entusiasmo!
    D’altra parte, il resto del Paese non è da meno, ed i nostri rappresentanti parlamentari ci provano pure a tenere il passo…
    Non per niente le Camere hanno votato per stabilire se il Pornocrate si è trombato una baby-prostituta marocchina o la nipote egiziana di Mubarak, stabilendo a maggioranza e senza battere ciglio che certamente si trattava della seconda (la nipote di un Capo di Stato).
    La Minetti si è messa in testa di fare il ministro degli esteri e la Lega pretende di istituire gli eserciti regionali con battaglioni di indigeni autoctoni…
    Un pattuglione di paladini della libertà (PdL), con l’apporto di ascari “futuristi”, presenta leggi per ricreare il Partito Nazionale Fascista… che di fatto esiste già, ma si vede negato il giusto riconoscimento nell’occultamento del nome.
    Napolitano intanto dorme beato… ogni tanto tossicchia qualcosa sulla Costituzione. Per il resto, basta che non gli rovinino troppo i festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia mentre metà del ministerume di governo li boicotta e preme apertamente per la secessione, agendo contro il resto del Paese posto sotto l’invalicabile linea del Po…

    La patologia è sempre più grave; il problema trascende l’individuo per farsi nazionale.. antropologico!
    E’ un’epidemia. E non c’è cura!!

    • Se prende una villa a Fukushima sono disposto persino a contribuire nell’acquisto purchè si tolga dalle balle!
      La barzelletta ai sindaci andrebbe fatta ascoltare ai benificiari del miracolo napoletano della monnezza… che dici?

      Hai raggruppato davvero un bel bestiario nella tua classifica… il meglio del peggio. complimenti.

      E comunque la professionalità della Carfagna è indubbia. Le olgettine non hanno avuto la sua stessa bravura nello sfruttare le loro innate capacità per far carriera, lei si!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: