Facciamo Cabaret

 

Ma zitto proprio no, eh?!?

pagliaccio-di-governo1

Dall’alto del suo olimpo fatato, Re Silvio sembra divertirsi un mondo. Il divino Bagatto si crede assai spiritoso e proprio non resiste dal condividere il suo raffinato umorismo con noi comuni mortali.

Il nuovo anno deve proprio averlo messo di buon umore.

In effetti, padron Silvio deve trovare davvero molto divertente l’attuale crisi economica, la recessione, il degrado sociale diffuso… E questo vuol dire che dovremo sopportare anche le sue devastanti battute.

 

Violenza sessuale

«Non ce nulla di cui allarmasi. Gli stupri avvengono in campagna»

(24 Gen. ‘09)

«Dovremmo avere tanti soldati quante sono le belle ragazze italiane»

(25 Gen. ‘09 – Sassari)

 

Giornata della Memoria

«Un kapò all’interno di un campo di concentramento dice ai prigionieri che ha una notizia buona e un’altra meno buona: “metà” di voi sarà trasferita in un altro campo, l’altra metà rimarrà qui… dalla cintola in giù »

(17 Gen. ‘09 – Nuoro)

 

Crisi Finanziaria

«La crisi è mondiale e quindi si sta cercando una soluzione mondiale. Si parla di un nuovo Bretton Woods al fine di porre nuove regole e anche di sospendere i mercati il tempo necessario affinché si formulino queste nuove leggi»

(10 Ott. ’08 – Di fronte ai tracolli borsistici, Berlusconi suggerisce una sospensione dei mercati internazionali a tempo indeterminato. L’improvvida dichiarazione dell’incredibile pagliaccio provoca un nuovo terremoto finanziario, costringendo ad intervenire la stessa Casa Bianca, per smentire le castronerie dell’intraprendente giullare)

 

Tombeur de Femmes

Ad un vertice europeo impantanato sulla questione Costituzione, B. pensa bene di portare la discussione sui temi che meglio conosce e che più gli premono: “Parliamo di calcio e di donne“. Quindi, rivolto a Schroeder, l’allora cancelliere tedesco: “Tu, per esempio, Gerhardt, che hai avuto quattro mogli, che puoi dirci delle donne?

Con la Finlandia si è creato un incidente diplomatico, con tanto di protesta formale, quando il ‘nostro’ ineguagliabile erotomane rivela: “Ho dovuto usare tutte le mie arti di playboy“, alludendo alla scarsa prestanza della presidente Tarja Halonen, per convincerla a ritirare la candidatura di Helsinki, come sede dell’Agenzia per la sicurezza alimentare, a favore di Parma.

 

Sanità

«Un malato di Aids va dal medico e gli chiede: “Dottore cosa posso fare per la mia malattia?” Il medico risponde: “Faccia delle sabbiature”. “Ma dottore, mi faranno veramente bene?”. “Bene no, ma sicuramente si abituerà a stare sotto terra”»

(4 Aprile 2001 – a bordo della “Nave Azzurra”)

 

Democrazia, da sempre questa sconosciuta

«Non capisco perchè a San Siro debbano entrare anche i tifosi delle altre squadre togliendo il posto ai nostri. San Siro deve diventare solo rossonero»

(Gazzetta dello Sport, 10 ottobre 1988)

 

Advertisements

Una Risposta to “Facciamo Cabaret”

  1. Le oscenità ammesse perché rappresentano in fondo l’esaltazione di quella [in]cultura molto italiana e becera per cui con le donne sono tutte puttane, gli stupri sono colpa della vittima a meno che non tocchino la “tua” donna, i tifosi della squadra avversa si possono massacrare di botte e passare per i camini e tutto si può volgere in ridicolo e dileggiare.

    Anche gli stupri, l’AIDS, la Shoah. Nulla è serio e non per “alleggerire” ma in segno di sommo e soverchio disprezzo, di quel disprezzo che nasce dall’ignoranza, dal becero menefreghismo…

    Ps. bel blog, posso linkarti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: